18. September 2020 - 21:15 till 23:00
Fortezza Santa Barbara, Pistoia
Share it on:

Riccardo Tesi & Banditaliana | Friday, 18. September 2020

Il quartetto, nato nel 1992 da una felice intuizione di Riccardo Tesi, è ormai uno dei gruppi italiani di world music più noti a livello internazionale. Composizioni originali, virtuosismi strumentali, preziosi incastri ritmici ed arrangiamenti raffinati costituiscono la cifra stilistica del gruppo che con la sua musica fresca e solare, profumata di Mediterraneo, ha incantato le platee dei più importanti folk and world festival mondiali.

Dopo il difficile periodo della 'quarantena', Banditaliana torna di nuovo ad incontrare il pubblico di Pistoia, città natale del gruppo, per presentare una carrellata dei brani più conosciuti ed amati della loro vasta discografia, un programma pieno di sorprese.

_____________________________

RICCARDO TESI & BANDITALIANA

Riccardo Tesi organetto Claudio Carboni sax

Maurizio Geri chitarra e voce Gigi Biolcati percussioni





INFO



?posto unico non numerato euro 10,00

?ridotto Carta Fedeltà Far.com e soci Unicoop Firenze euro 9,00

?ridotto “RisvegliaTI_Card” e “Carta dello Studente della Toscana” euro 5,00



☂️In caso di maltempo lo spettacolo si terrà (se possibile) al Teatro Manzoni o al Piccolo Teatro Mauro Bolognini.



?L’ingresso agli eventi sarà regolato secondo la normativa COVID-19.



PREVENDITE

?Biglietteria Teatro Manzoni

(Corso Gramsci, 127 – Pistoia) 0573 991609 – 27112

dal martedì al venerdì 16/19; sabato 11/13



?on line su www.teatridipistoia.it – www.bigliettoveloce.it



? S P A Z I A P E R T I...ricominciare in città e montagna?

è promossa da Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale, con Comune di Pistoia, Fondazione Caript, Regione Toscana, MiBACT, Fondazione Toscana Spettacolo onlus onlus (per gli appuntamenti di “Teatri di Confine”), Comune Di Abetone Cutigliano, Comune di San Marcello Piteglio, con il sostegno di Far.Com Spa Farmacie Comunali Pistoiesi, Unicoop Firenze, Toscana Energia "e la collaborazione della Direzione regionale dei Musei della Toscana.